Roma
Tecniche di redazione degli atti nel processo di cognizione

Martedì 02/07/2019



Conference Center Sala di Rienzo - Sala Meeting
Roma - Piazza Cola di Rienzo 80/a


Il corso ripercorre minuziosamente due delle tre fasi salienti del processo di cognizione, la fase preparatoria e quella istruttoria, con un’analisi attenta delle condizioni di proponibilità e procedibilità, degli atti prodromici del giudizio, dell’attività svolta per esporre e discutere domande ed eccezioni.
Obiettivo del corso è, altresì, quello di trasmettere tutte le indicazioni pratiche sull’istruzione probatoria, dalla raccolta alla valutazione delle prove, e di offrire gli stimoli ad argomentare in modo chiaro ed efficace, semplice e rigoroso.

PROGRAMMA


Le scelte preliminari 
• L’individuazione del giudice fornito di giurisdizione 
- Domande nei confronti della p.a.
- Domande nei confronti di stranieri
- Giurisdizione civile e penale: effetti di preclusione e di vincolo 
• La scelta del giudice competente. Forum shopping e forum non conveniens 
• Condizioni di proponibilità e di procedibilità 
• L’individuazione della Legge applicabile

L’atto di citazione 
• La tecnica scrittoria e la tecnica dell’argomentazione 
- La morfologia convincente
- La sintassi convincente 
- La struttura logica dell’atto 
- Tecniche di redazione e di argomentazione
• I contenuti 
- L’individuazione dei riferimenti normativi
- I fatti da allegare 
- Le deduzioni in diritto 
- Le citazioni bibliografiche e giurisprudenziali 
- Le conclusioni. Domande principali e subordinate
- Esempi 

L’atto introduttivo del procedimento diverso dalla citazione 
• D.lgs. 150 del 2011: rito lavoro, rito sommario di cognizione
- Rito camerale

La comparsa di risposta 
• La allegazione dei fatti estintivi, modificativi, impeditivi 
• Le mere difese 
• L’onere di contestazione: forma, tempi, contenuto 

La prima udienza 
• Le decadenze 
• La regolarizzazione della procura 
• Le questioni preliminari

La trattazione 
• Il nuovo 101 ed il nuovo 183 c.p.c.
• La proposta conciliativa del giudice ex art. 185-bis c.p.c.

La consulenza tecnica 

Le prove 
• La presunzione 
• I documenti 
• Il documento informativo
• Ispezione ed esibizione 
• La testimonianza 

Il comportamento processuale e le clausole di stile
• La nullità della clausola “interessi dal dì dovuto”, secondo la Cassazione
• Il valore della frase: “mi rimetto” secondo la Cassazione
• Formulazione a verbale della proposta ex art. 91 c.p.c.
• Introduzione dei sub-procedimenti 
• Comportamenti, illecito deontologico, art. 89 c.p.c.