WEBINAR
Il nuovo sovraindebitamento e l’esdebitazione della legge n.3/2012 riformata e del codice della crisi

Giovedì 01/07/2021



In sede di conversione del d.l. n. 137/2020 (c.d. Decreto Ristori) la L. n. 176/2020 ha introdotto un’ambiziosa riforma
della disciplina del sovraindebitamento, contenuta nella nota legge n. 3 del 2021 e successive modifiche.
Il dichiarato scopo del Legislatore è stato quello di semplificare l’accesso alle procedure di composizione della crisi da
sovraindebitamento, anche in relazione alle gravi ripercussioni economiche che l’emergenza sanitaria sta provocando
e ancor più, molto probabilmente, provocherà nei prossimi mesi.
La riforma anticipa molte delle soluzioni contenute nel Codice della crisi di impresa, ma le innesta sul corpus di una
legge dalla vigenza orami decennale e che, tuttavia, non ha finora conosciuto tutte quelle possibilità applicative che
in astratto potevano attendersi.
Siamo di fronte ad una semplice anticipazione del nuovo Codice della crisi, quindi, o ad una disciplina originale
destinata a trovare immediata applicazione nell’ampio settore dei soggetti non fallibili, consumatori, situazioni di
indebitamento familiare?
Il webinar si propone di offrire una illustrazione completa delle novità apportate dalla recentissima legge di riforma e
dei principali snodi interpretativi, al fine di consentire agli operatori di questo settore – Avvocati, Commercialisti e
coloro che comunque già svolgono o intendono svolgere i compiti di gestori della crisi – l’immediato utilizzo delle
nuove possibilità offerte dalla Legge 18 dicembre 2020, n. 176, entrata in vigore il 25 dicembre 2020.
A tutti i partecipanti verrà data la possibilità di interagire direttamente con il relatore ponendo quesiti in diretta.
Sono previste alcune pause durante il webinar.

PROGRAMMA


Il webinar verterà sui seguenti argomenti:
◼ Le definizioni, le regole comuni, i riferimenti di sistema
◼ Nomina dell’attestatore
◼ L’Organismo di composizione della crisi
◼ Rapporti tra il Tribunale e l’OCC
◼ Le procedure «familiari»
◼ Contratti di finanziamento, trattamento di fine rapporto, pensione, prestito su pegno
◼ Il creditore che ha colpevolmente determinato o aggravato la situazione di indebitamento
◼ La ristrutturazione dei debiti
◼ Il concordato minore
◼ La liquidazione controllata del sovraindebitato
◼ La esdebitazione: condizioni e procedimento