Webinar
La transazione fiscale e contributiva

Mercoledì 17/03/2021



La legge 27 novembre 2020, n. 159, in vigore dal 4 dicembre 2020, ha modificato gli art. 180, 182 bis e 182 ter della Legge Fallimentare, con l’introduzione di una innovata previsione normativa che permette alle imprese di definire le pendenze aperte verso il fisco e gli enti di previdenza e assistenza.
Il webinar approfondisce le novità apportate in conseguenza della crisi pandemica da Covid-19 e le modalità di applicazione e fruizione della nuova transazione fiscale, alla luce della Circolare n. 34/E dell’Agenzia delle Entrate.
A tutti i partecipanti verrà data la possibilità di interagire direttamente con i relatori ponendo quesiti in diretta.
Sono previste alcune pause durante il webinar.

PROGRAMMA


La ristrutturazione dei debiti erariali e le modifiche alla Legge fallimentare a cura del D. L. 125/20 convertito nella L. 159/2020
◼ novità apportate alla transazione dei debiti erariali e contributivi alla luce del nuovo art 182 ter
◼ ambito oggettivo di applicazione
◼ ordine dei privilegi e degrado al chirografo dei crediti erariali e previdenziali
◼ proposta di transazione fiscale: contenuti e modalità
◼ prospettazione della convenienza del trattamento proposto a fisco ed enti di previdenza e assistenza
◼ abrogazione del D.M. 4 agosto 2009
La transazione fiscale e contributiva nell'ambito di accordi di ristrutturazione dei debiti
◼ peculiarità e contenuti degli accordi e la relazione con la t.f
◼ accordi di ristrutturazione dei debiti liquidatori e in continuità aziendale
◼ procedimento di formazione degli accordi
◼ valutazione del tribunale e giudizio di cram down nell’accordo di ristrutturazione dei debiti
La transazione fiscale e contributiva nell'ambito del concordato preventivo
◼ transazione nel concordato preventivo liquidatorio e nel concordato in continuità aziendale
◼ finanza esterna e distribuzione della "nuova finanza" da continuità
◼ tempi e modalità per sottoporre la proposta ai creditori pubblici
◼ valutazione del tribunale, migliore soddisfazione dei creditori, convenienza della proposta
◼ procedimento di omologazione e incidenza del voto di fisco ed enti previdenziali e assistenzial
La posizione dell’Amministrazione finanziaria: la Circolare 34/E
◼ obbligo di rispetto della par condicio creditorum
◼ tempi e modalità di espressione dell’adesione e voto
◼ distribuibilità della finanza esterna, terzietà del finanziatore e trattamento dei creditori strategici
◼ atti in frode e condotte distrattive o decettive del debitore
◼ dilazione e percentuali di ristoro del debito tributario
Il giudizio di attestazione ex art. 182-ter L.F.
◼ presupposti soggettivi, professionali e indipendenza dell'attestatore
◼ mappatura del debito tributario e previdenziale
◼ mappatura dell'attivo e scenario fallimentare
◼ come calcolare l'ordine dei privilegi e il possibile degrado
◼ giudizio di convenienza
◼ principi di attestazione dei commercialisti
La perizia di stima ex art. 160, comma 2, L.F. per il degrado dei crediti privilegiati
◼ presupposti soggettivi del perito
◼ derivazione del valore di mercato e valore di liquidazione
◼ tempistiche e ipotesi di liquidazione fallimentare dei beni gravati da prelazione
◼ prassi dei commercialisti per la perizia ex art. 160 co. 2 L.F.
◼ considerazioni e scenari su liquidazione dei beni gravati da privilegi speciali
◼ valutazione dei beni gravati da privilegi generali e speciali
◼ azioni di risarcimento, azioni revocatorie nel fallimento e incidenza sul giudizio di stima
◼ scenario fallimentare per la corretta valutazione dell'azienda
◼ individuazione del valore di mercato dei beni e ruolo dei tecnici esperti