WEBINAR
LE OPERAZIONI INTRACOMUNITARIE DAL 2020, QUICK FIXES E ALTRE NOVITÀ IVA DA PRASSI E GIURISPRUDENZA

Martedì 20/10/2020



Dal 1° gennaio 2020 sono entrate in vigore le novità contenute nella Direttiva (UE) 2018/1910 e nel Regolamento (UE) 2018/1912. Le disposizioni danno operatività alle quattro “soluzioni rapide 2020” (“2020 Quick Fixes”) adottate nei Paesi membri.
A fine marzo sono state pubblicate nelle varie lingue le “Note esplicative” definitive redatte dalla Commissione UE a dicembre 2019. L’Italia non ha ancora recepito la Direttiva ma le norme “certe”, in essa contenute e che non lasciano “potere discrezionale” agli Stati, come pure le disposizioni del Regolamento, sono immediatamente applicabili in tutti i Paesi. La mancata adozione della Direttiva può portare dei “conflitti” tra gli operatori nazionali e le loro controparti per opinioni diverse che possono manifestarsi con i nostri partner europei. Sotto osservazione, in particolare, le vendite “franco fabbrica” per le quali le “prove” sono a volte più difficoltose e necessitano di una maggiore collaborazione del cliente stabilito in un altro Stato UE. Nel contesto attuale dell’emergenza COVID le preoccupazioni sono ancora maggiori per le continue novità dettate dai vari Decreti-legge che sospendono e rinviano i termini di versamento e gli adempimenti degli operatori nazionali. La Corte di giustizia UE, intanto, continua a fornire interpretazioni sempre più interessanti.
Dopo l’illustrazione di ciascun argomento seguirà un breve confronto con il docente con la possibilità di formulare quesiti.
E’ prevista una pausa durante il webinar.

PROGRAMMA


■ Cessioni non imponibili: la prova del trasporto e l’iscrizione al VIES dell’acquirente
■ Triangolazioni e cessioni a catena
■ Call-off stock per beni in entrata e in uscita dal territorio nazionale
■ Le sentenze più recenti della Corte di giustizia in materia di detrazione IVA, non imponibilità etc.
■ Le ultime novità IVA nel periodo del Coronavirus