Milano
Il rapporto banca-cliente

Giovedì 14/05/2020



Il Corso prospetta un approfondimento pratico-professionale delle più attuali e dibattute questioni che innescano il contenzioso bancario. Ogni tematica sarà esaminata illustrando, senza preconcette parzialità, le argomentazioni giuridiche che banca e cliente abitualmente utilizzano nei propri atti giudiziari.
Obiettivo dell’incontro è dotare gli operatori del diritto bancario di concreti e aggiornati riscontri operativi, mediante l’acquisizione di conoscenze tecnico-giuridiche specifiche nell’ambito del diritto e contenzioso bancario.
L'interazione con l'aula potrà costituire un ulteriore momento di approfondimento e condivisione di tematiche proposte dai partecipanti.

PROGRAMMA


Contratti bancari: forma scritta, mancanza del contratto, contratto monofirma
• Il contenuto dei contratti bancari (condizioni di validità)
• Il fido di fatto: ammontare del fido di fatto e oneri probatori
• Le contestazioni sul TAEG/ISC nel credito al consumo e nei contratti di mutuo
• Le clausole floor e cap
• Ius variandi: necessità di apposita clausola contrattuale specificamente approvata; nozione di “giustificato motivo”, i requisiti della comunicazione ai clienti e l’onere della prova


Il contratto di apertura di credito
• Il recesso dall’apertura di credito: per giusta causa e ad nutum, recesso arbitrario della banca: conseguenze
• I costi dell’apertura di credito (art. 117 bis TUB)


L'operatività di credito fondiario nella giurisprudenza di legittimità
• I limiti di finanziabilità: conseguenze del superamento della percentuale di concessione
• La destinazione delle somme erogate: il c.d. uso distorto del credito fondiario
• Deposito cauzionale infruttifero e titolo esecutivo: il dibattito giurisprudenziale


L’anatocismo bancario nel quadro normativo vigente
• Conto corrente e apertura di credito: questioni aperte
• La questione dell’anatocismo nei mutui bancari: gli interessi moratori, l’ammortamento alla francese, l'indicazione in contratto del regime finanziario e delle modalità di calcolo degli interessi: una nuova frontiera del contenzioso bancario?


L’usura bancaria: il quadro normativo
• Le modalità di calcolo del tasso usurario (TEG): la CMS, le spese di assicurazione e garanzia, la penale di anticipata estinzione
• Interessi moratori. Gli aspetti ancora controversi: l’assoggettabilità alla legge antiusura, il tasso-soglia, gli effetti dell’usurarietà
• Ius variandi e usura
• La c.d. clausola di salvaguardia


Finalità e disciplina della Centrale dei rischi gestita da Bankitalia
• Lo stato di insolvenza e l’appostazione “a sofferenza” nell'elaborazione giurisprudenziale
• Il preavviso di prima segnalazione “a sofferenza”: le dibattute conseguenze del mancato preavviso
• Tutela cautelare d’urgenza e illegittima segnalazione alla Centrale dei rischi
• Illegittima segnalazione: il risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale