Milano
Corso di preparazione ai concorsi in magistratura (diritto amministrativo, tributario, privato, penale)

Venerdì 06/03/2020



Giuffrè Francis Lefebvre mette a disposizione delle borse di studio, a copertura totale o parziale della quota di listino, dedicate ai candidati più meritevoli.
Per concorrere all’assegnazione è necessaria una votazione di laurea non inferiore a 105/110 e non aver superato i 35 anni di età.
E’ possibile candidarsi entro il 6 febbraio 2020, inviando i seguenti documenti a formazione@giuffrefl.it:
• certificazione di laurea (è sufficiente anche autocertificazione)
• curriculum vitae
• certificazione di abilitazione professionale, diploma di specializzazione per le professioni legali e di master eventualmente conseguiti (è sufficiente anche autocertificazione).


Con decreto ministeriale 29 ottobre 2019, pubblicato in G.U. n. 91 del 19/11/19 è stato indetto un concorso, per esami, a trecentodieci posti di magistrato ordinario. Il corso approfondisce gli istituti fondamentali delle materie oggetto del concorso, attraverso una rigorosa analisi dei principi generali e delle applicazioni pratiche, evidenziando tutti i possibili collegamenti interdisciplinari e prestando particolare attenzione alla giurisprudenza più attuale.
Si vuole preparare il futuro magistrato a familiarizzare con le tecniche di analisi dei sistemi normativi e di redazione dell'elaborato, consentendogli di ottenere una preparazione esaustiva e specifica, nonché di acquisire una tecnica di ragionamento e una capacità di sviluppo della scrittura giuridica, elementi imprescindibili per competere con successo nelle prove del concorso.
Le materie sulle quali verterà la prova scritta, ben note ai corsisti, contengono una vasta gamma di argomenti da approfondire e collegare, ma non mancherà una “lente di ingrandimento” proprio sulle tematiche cruciali di ciascun ramo del diritto di interesse concorsuale. Infatti la metodologia didattica prevede la trattazione degli istituti principali con focus sulle tematiche che potrebbero costituire le tracce delle prove scritte.
Il metodo di insegnamento adottato – basato sull'interpretazione dottrinale e giurisprudenziale e sull'effettuazione di prove simulate – è finalizzato a realizzare la crescita, oltre che del patrimonio di conoscenze, anche delle capacità del partecipante di analisi sistematica. L’obiettivo è quello di fornire gli strumenti per poter redigere qualsiasi elaborato, anche laddove la traccia non fosse stata oggetto di studio, e per affrontare altri concorsi pubblici. Il corso, infatti, è diretto anche a quanti intendano concorrere al superamento del concorso per le magistrature speciali.
Sono infatti previsti incontri mirati sulle tecniche di redazione della sentenza e in diritto tributario.
Le lezioni sono chiare, mirate, essenziali e affrontano ogni tema in modo conciso, schematico e concreto, centrando il punto di ogni questione oggetto di analisi.

PROGRAMMA


Il corso è così strutturato
• n. 20 lezioni frontali nelle materie concorsuali (diritto civile, diritto amministrativo, diritto penale):
➢ n. 7 lezioni di diritto civile
➢ n. 7 lezioni di diritto amministrativo
➢ n. 4 lezioni di diritto penale
➢ n. 2 lezioni di diritto tributario
• n. 20 simulazioni concorsuali da sviluppare a casa (5 per materia)
* il partecipante potrà scegliere di svolgere un numero più ampio di esercitazioni della stessa materia in alternativa a quelle già previste

CALENDARIO
Da venerdì 6 marzo a venerdì 26 giugno 2020 Ore 11.00 – 17.00 
* alcune lezioni si terranno di lunedì
Il programma dettagliato sarà disponibile prima dell’inizio del corso.

IL CORSO PUÒ ESSERE SEGUITO ANCHE A DISTANZA
AVENDO A DISPOSIZIONE LE AUDIO LEZIONI E TUTTI I MATERIALI FRUIBILI COMODAMENTE DAL PROPRIO PC, IN QUALUNQUE MOMENTO, TRAMITE IL PORTALE DEDICATO PER L’INTERA DURATA DEL CORSO
(le credenziali di accesso al portale sono valide fino al 10 luglio 2020)