Milano
Il recupero dei crediti civili e commerciali nell'Unione Europea

Giovedì 16/05/2019



Hotel Brunelleschi - Aula 1
Milano - Via Flavio Baracchini 12


Il corso ha ad oggetto gli strumenti processuali introdotti dall’Unione Europea per semplificare e rendere più efficace ed efficiente il recupero transfrontaliero dei crediti pecuniari in materia civile e commerciale (titolo esecutivo europeo, ingiunzione di pagamento europea, procedimento per le controversie di modesta entità, sequestro conservativo europeo dei conti bancari).
Obbiettivo del corso è quello di approfondire la conoscenza dei regolamenti europei in materia processuale trasmettendo tutte le indicazioni pratiche necessarie per optare per il loro impiego.

PROGRAMMA


 Criteri di giurisdizione e esecuzione delle decisioni nel Regolamento 1215/2012 (Bruxelles 1-bis)
- Il criterio generale del domicilio 
- Il criterio speciale in materia contrattuale
- Criteri di giurisdizione esclusiva
- La litispendenza
- L’esecuzione automatica delle decisioni (abolizione dell’exequatur)

Il Titolo Esecutivo Europeo per i crediti non contestati (Regolamento 805/2004)
- Le decisioni certificabili come t.e.e. nell’ordinamento italiano
- Il procedimento di certificazione. Natura e rimedi 
- L’esecuzione forzata in Italia di un t.e.e. certificato in altro Stato membro 

Il procedimento europeo uniforme per le controversie di modesta entità (small claims) 
- Ambito di applicazione
- Il procedimento
- Il provvedimento conclusivo, efficacia e regime di impugnazione 

L’Ingiunzione di Pagamento Europea (Regolamento 1896/2006)
- Ambito di applicazione
- I requisiti per l’emissione dell’IPE
- Il procedimento
- L’opposizione del debitore
- Efficacia dell’IPE non opposta

L'ordinanza europea di sequestro conservativo su conti bancari (Regolamento 655/2014)
- Ambito di applicazione
- I requisiti per l’emissione dell’OESC
- Il procedimento
- I rimedi difensivi a disposizione del debitore
- Efficacia dell’OESC