Modena
I Pomeriggi della Riforma della Crisi di Impresa

Venerdì 15/11/2019



Cinque pomeriggi di approfondimento, coordinati dai massimi esperti della materia, concepiti per offrire al professionista gli strumenti necessari per meglio comprendere il mutare della gestione dell’indebitamento, dell’insolvenza e del fallimento delle aziende attraverso un confronto analitico e ragionato tra il dato normativo attuale e i futuri passaggi delineati dal nuovo codice della crisi di impresa e dell’insolvenza.
I “Pomeriggi della riforma” costituiscono anche una valida occasione di aggiornamento dalla quale non si potrà prescindere per arrivare “pronti” sotto il profilo tecnico-operativo all’entrata in vigore del decreto.
Gli incontri si rivolgono a tutti i professionisti che operano nel settore del diritto della crisi d’impresa, in qualità di consulenti, legali, commissari giudiziali, liquidatori giudiziali, curatori e attestatori delle procedure di risanamento, Avvocati e Dottori Commercialisti.

PROGRAMMA


I INCONTRO - 15 NOVEMBRE
GLI STRUMENTI ECONOMICO AZIENDALI PER LA SOLUZIONE DELLA CRISI E GLI ACCORDI DI RISTRUTTURAZIONE

Il piano attestato di risanamento nel complessivo processo di pianificazione della soluzione della crisi
La ricognizione patrimoniale
La pianificazione finanziaria a breve termine
La convenzione di ristrutturazione
L’attuazione ed il monitoraggio del piano
L’esenzione da revocatoria
Accordi di ristrutturazione dei debiti: gli aspetti strategici
Rinegoziazione degli accordi o modifiche del piano
La posizione di coobbligati e soci illimitatamente responsabili
Gli accordi di ristrutturazione agevolati
Gli accordi di ristrutturazione ad efficacia estesa
La convenzione di moratoria
Transazione fiscale
Effetti degli accordi

II INCONTRO - 22 NOVEMBRE
DAL FALLIMENTO ALLA LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE: EFFETTI E RAPPORTI GIURIDICI PENDENTI

Dal procedimento uniforme alla liquidazione giudiziale
Misure protettive e misure cautelari
Gli effetti dell’apertura della liquidazione giudiziale
L’esercizio provvisorio con la sentenza dichiarativa di fallimento
L'esercizio provvisorio e i rapporti pendenti
La nuova disciplina dei rapporti pendenti
I contratti di lavoro subordinato
I contratti preliminari di compravendita immobiliare
I contratti pendenti di carattere personale
I contratti di leasing
I contratti ad esecuzione continuata o periodica
L’affitto di azienda e le procedure competitive

III INCONTRO - 29 NOVEMBRE
IL NUOVO SOVRAINDEBITAMENTO E L’ESDEBITAZIONE

Le definizioni, le regole comuni, i riferimenti di sistema
Nomina dell’attestatore
L’Organismo di composizione della crisi
Rapporti tra il Tribunale e l’OCC
Le procedure «familiari»
Contratti di finanziamento, trattamento di fine rapporto, pensione, prestito su pegno
Il creditore che ha colpevolmente determinato o aggravato la situazione di indebitamento
La ristrutturazione dei debiti
Il concordato minore
La liquidazione controllata del sovraindebitato
La esdebitazione: condizioni e procedimento

IV INCONTRO - 5 DICEMBRE
STRUMENTI DI ALLERTA ED OBBLIGHI ORGANIZZATIVI E DI SEGNALAZIONE

Procedure di allerta e di composizione assistita della crisi
La progressiva emersione della crisi e le modalità per contrastarla
Stato di crisi e stato di insolvenza
Indicatori di crisi
Gli obblighi organizzativi
Gli obblighi di segnalazione (alert)
L’obbligo di segnalazione da parte degli organi societari di controllo
L’obbligo di segnalazione da parte dei creditori pubblici qualificati
Il procedimento di composizione assistita della crisi
Le misure premiali e protettive

V INCONTRO - 13 DICEMBRE
CONCORDATO PREVENTIVO E QUESTIONI SUL CONCORDATO LIQUIDATORIO DOPO LA RIFORMA

Concordato preventivo in continuità e concordato liquidatorio
Continuità diretta e indiretta
Caratteri del piano di concordato preventivo
Il piano di concordato preventivo in continuità
L’utilità assicurata ai creditori
Aspetti innovativi del concordato liquidatorio
- come calcolare l’aumento del 10%
- gli apporti di nuova finanza
- le ulteriori penalizzazioni del concordato liquidatorio
I creditori muniti di privilegio, pegno o ipoteca
Gli effetti della presentazione della domanda dal vecchio al nuovo regime
Le operazioni di voto
Le azioni sociali di responsabilità del liquidatore
Le operazioni di trasformazione, fusione o scissione
Il controllo del Tribunale durante la fase di esecuzione del concordato preventivo
La risoluzione del concordato per inadempimento
Dal concordato preventivo alla liquidazione giudiziale