Brescia
Speciale Riforma crisi di impresa. Misure di allerta e altre novità

Martedì 24/09/2019



Centro Pastorale Paolo VI
Brescia - Via Gezio Calini, 30


La principale novità prevista dalla legge delega è costituita dall’introduzione nel nostro ordinamento degli istituiti di allerta e di composizione assistita della crisi anche a seguito delle sollecitazioni provenienti dall’Unione europea, in particolare dalla raccomandazione n. 2014/135/UE finalizzata a “consentire alle imprese sane in difficoltà finanziaria di ristrutturarsi in una fase precoce, per evitare l’insolvenza e proseguire l’attività”.
Il corso, muovendo dalla trattazione della fase preventiva di allerta, quale luogo di incontro tra le contrapposte esigenze del debitore e dei suoi creditori, ripercorrerà le novità più rilevanti del testo definitivo dello schema di decreto legislativo attuativo della legge n.155/2017, alla luce innanzitutto dei principi giuridici comuni al fenomeno dell’insolvenza, destinati ad operare come punti di riferimento per le diverse procedure, ferme restando le necessarie differenziazioni in ragione della peculiarità delle molteplici situazioni in cui l’insolvenza potrà manifestarsi.
La comparazione tra vecchi e nuovi scenari costituirà per l’aula l’occasione per arrivare già pronti quando il cambiamento sarà in atto.

PROGRAMMA


- Lo schema di decreto legislativo in attuazione della Legge delega e nuove prospettive
- Stato di crisi e stato di insolvenza
- Unicità e semplificazione del modello processuale
- Riduzione della durata e dei costi
- Gli strumenti di allerta e di composizione assistita della crisi
- Gli indicatori della crisi e i criteri di segnalazione dei creditori pubblici qualificati
- La nuova disciplina delle prededuzioni
- Il procedimento unitario
- Le procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento
- Dal fallimento alla liquidazione giudiziale
- Il concordato preventivo
- Gli accordi di ristrutturazione dei debiti