Roma
La responsabilità penale del medico e il ruolo del Direttore sanitario nella struttura pubblica e privata. Contrasti giurisprudenziali e nodi ancora irrisolti

Mercoledì 03/04/2019



Conference Center Sala di Rienzo - Sala Borrelli
Roma - Piazza Cola di Rienzo 80/a


Il corso si propone di fare “il punto” sulle questioni più dibattute, analizzando, in particolare, gli attuali approdi delle prove scientifiche in genere e di quelle interferenti sull’ars medica in specie, il concorso di colpa e l’attività di equipe; le linee guida e le best practices, alla luce, anche, di talune fallimentari esperienze in ambiti similari (ad es. i compliance programs in tema di responsabilità degli enti). Non mancheranno cenni sulle figure apicali e le responsabilità connesse sulla medicina d’urgenza e le particolari figure di colpa.
La legge Gelli-Bianco, peraltro, pone a fulcro della propria disciplina l’esigenza di superare modelli di “medicina difensiva” secondo una prospettiva dichiaratamente volta a garantire la sicurezza delle cure e la gestione del rischio connesso alla erogazione elle prestazioni sanitarie. In questo complesso e delicato quadro di riferimento, un ruolo essenziale viene riservato ai profili organizzativi che, sul piano sanitario, sono attribuiti alla figura del direttore sanitario. Figura, quest’ultima, sulla quale incombe anche una responsabilità diretta nell’ambito dell’igiene e del controllo delle infezioni.
Per questa parte, l’incontro mira a scandagliare le attribuzioni e le dimensioni critiche che coinvolgono, ai vari livelli, la gestione dell’intero apparato strutturale che ruota attorno ai presidi – pubblici e privati – di diagnosi e cura. Gestione delle urgenze, analisi e programmazione, in riferimento alle peculiarità del bacino di utenza, approccio interdisciplinare, infezioni nosocomiali, ottimizzazione delle prestazioni del personale medico e paramedico, sono solo alcuni dei punti nodali sui quali si concentrerà l’attenzione, secondo una metodologia intesa anche a mettere a confronto esperienze diverse ed a stimolare un dibattito fra i diversi operatori del settore.

PROGRAMMA


• La colpa medica nella sua “evoluzione storica”
• Notazioni a margine della giurisprudenza costituzionale
• I problemi della prova scientifica
• La responsabilità del singolo, la cooperazione nel reato colposo e la responsabilità di equipe. La interdisciplinarietà e la responsabilità “di struttura”
• I protocolli, le linee guida e le best practices
• Dal decreto Balduzzi alla legge Gelli-Bianco
• Le oscillazioni giurisprudenziali
• La gestione della urgenza e le varie figure di colpa: in particolare, in cosa si distingue la imperizia dalle altre ipotesi di colpa generica?
• L’agente modello: homo eiusdem professionis ac condicionis
• Successione delle norme nel tempo e lex mitior. Gli approdi delle Sezioni unite Mariotti
• Colpa e responsabilità civile: la richiesta di citazione della compagnia assicuratrice quale responsabile civile da parte dell’imputato, alla luce della sentenza della Corte costituzionale n. 112 del 1998